Chiudi il popup
Grazie al Domus ho ripreso a vivere
 
Sono arrivata in Italia dalla Nigeria che avevo solo 17 anni. Come tante mie connazionali, dopo un viaggio indescrivibile su un barcone colmo di essere umani, sbarcai a Lampedusa carica di speranze, che presto si trasformarono in illusioni. Nella mia terra di origine ero stata vittima dello juju, la magia nera utilizzata per ingannare e ricattare migliaia di donne e di inviarle in giro per il mondo come prostitute.
Dopo essere stata ospite di un centro di accoglienza per immigrate in Calabria, sono arrivata in provincia di Crotone, al Domus presso una casa che ospita donne in difficoltà. Qui, ho trovato comprensione, ospitalità e protezione: ho ripreso a vivere, comprendendo che potevo riconquistare il rispetto per me stessa. Durante i giorni di permanenza in questa piccola struttura, è maturata in me un'idea, quella di denunciare coloro che avevano cercato di sfruttarmi e di ridurmi alla schiavitù: se non fossi riuscita a sfuggirgli, la mia vita sarebbe stata un inferno. Grazie al Domus della cooperativa sociale Co.Ri.S.S, per me è iniziata una nuova esistenza, quella di donna libera.
Copyright Coriss - Diritti riservati - PI: 00936310796
Coriss